40 anni Sicilia Motori, Musumeci “Complimenti per tenacia e coraggio”

PALERMO (ITALPRESS) – Il Presidente della Regione Nello Musumeci ha ricevuto oggi pomeriggio, a Palazzo Orleans, il Direttore della rivista Sicilia Motori Dario Pennica il quale gli ha presentato il numero di marzo che festeggia la ricorrenza dei 40 anni dalla fondazione avvenuta a marzo 1982.
«Complimenti – ha detto il Presidente della Regione – per l’attività svolta in tutti questi anni, soprattutto per la tenacia e il coraggio con cui il progetto è stato portato avanti. Perchè non è mai facile fare impresa in una terra difficile come la nostra Sicilia».
Musumeci nell’esternare apprezzamento per la veste editoriale, i contenuti, la grafica del mensile ha voluto conoscere il presente e soprattutto i progetti futuri della rivista, si è informato sulle condizioni e le modalità di lavoro dello staff e da appassionato e cultore dei motori ha anche suggerito argomenti (non dimenticando di essere anche un giornalista) dei quali gli piacerebbe leggere. In particolare si è soffermato sulla storia del motociclismo in Sicilia.
Il Direttore Pennica ha illustrato il progetto di transizione digitale in corso, pur se resta perno centrale la rivista cartacea (terza in Italia per longevità fra i periodici di automotive). La redazione a breve disporrà di un proprio studio televisivo utile per rafforzare e completare la presenza sul web nel cui ambito vi è la comunità dedicata ai più giovani, gli SMovver. Particolare interesse l Presidente Musumeci ha mostrato nell’apprendere dello show motoristico in programma in estate e che sarà il clou delle attività per sottolineare l’anniversario di Sicilia Motori.
Nel corso dell’incontro si è discusso anche dei due pilastri del motorismo siciliano: l’Autodromo di Pergusa e la Targa Florio. Il Presidente della Regione ha confermato di conoscere molto bene e di seguire da vicino le due importanti realtà, e dal Direttore della rivista non è mancato l’appello affinchè l’Autodromo possa essere ancora meglio supportato e la necessità di difendere e assicurare continuità alla corsa più antica del mondo. “La Targa Florio non è solo una corsa ma è parte della nostra storia e della nostra cultura ed è un bene di tutti i siciliani. Sta a cuore a noi come a tutti”.
(ITALPRESS).

MODULO CONTATTO