Il Genoa si sblocca, Torino battuto per 1-0

GENOVA (ITALPRESS) – Dopo sette pareggi consecutivi, il Genoa conquista il primo successo dell’era Blessin contro un Torino irriconoscibile. Portanova regala tre punti vitali ai rossoblu che rimangono in dieci uomini per 70 minuti ma reggono e continuano a credere nella salvezza. Granata incapaci di sfruttare la superiorità numerica e a secco di successi da ormai 2 mesi. Tra gli undici titolari dei padroni di casa si rivede Mattia Destro che ben si destreggia nonostante l’ostico avversario diretto, ovvero Bremer. La prima occasione del match all’11’ è sulla testa dell’ex Armando Izzo, fischiato dal Ferraris, ma a passare in vantaggio è proprio il Grifone al minuto 14: errore di Vojvoda, Frendrup crossa in mezzo e dopo un rimpallo Portanova la mette nel sacco. Grave ingenuità granata con Berisha tutt’altro che perfetto dopo la grande prestazione contro l’Inter. Il secondo colpo di scena di serata però rovina in parte quanto di buono fatto inizialmente dal Genoa: Ostigard infatti si prende due gialli ingenui nel giro di un quarto d’ora e al 24′ viene espulso. Ne prova ad approfittare il Torino con la più grande chance del primo tempo al 35′ non sfruttata da Vojvoda, autore di un colpo di testa che va a infrangersi sulla traversa. Non perfetto invece Belotti quasi allo scadere della frazione con un sinistro alto dall’interno dell’area. Nella ripresa Juric inserisce forze fresche e il dominio a tratti diventa schiacciante nella metà campo genoana. Ci riprova ancora Belotti, questa volta incornando il pallone raccolto con una facile parata da Sirigu al 60′. Poi Singo con un inserimento non rifinito a dovere dalla conclusione spedita larga. Nel finale il ‘Torò è frettoloso e poco preciso. Al contrario il Genoa tiene in avanti il pallone con il neo-entrato Yeboah e torna a vincere in campionato volando a quota 22 punti, aspettando le dirette avversarie.
(ITALPRESS).

MODULO CONTATTO