Forza Italia compatta su Cascio a Palermo ma divisa su Musumeci

PALERMO (ITALPRESS) – Sono servite oltre due ore di riunione all’Assemblea Regionale Siciliana e la presenza della vicepresidente del gruppo al Senato Licia Ronzulli, ma almeno sulla corsa a Palazzo delle Aquile Forza Italia ha trovato compattezza, indicando il nome di Francesco Cascio per la candidatura a sindaco di Palermo. Restano invece forti le divisioni sulle elezioni regionali tra chi appoggia la ricandidatura di Nello Musumeci e chi no.
Il senatore Renato Schifani esprime soddisfazione per l’individuazione di un profilo in grado di mettere d’accordo tutto il partito per il capoluogo siciliano: “Il mio impegno perchè Forza Italia fosse presente sul tavolo nazionale con un candidato sindaco di Palermo è stato premiato – sottolinea – la stessa senatrice Ronzulli ha espresso un parere positivo. Adesso andiamo avanti”.
Sull’altro punto all’ordine del giorno, la corsa a Palazzo d’Orleans, la partita si è giocata sia dentro che fuori dall’Ars: in otto tra consiglieri e assessori regionali non si sono presentati in polemica con la corrente di Gianfranco Miccichè. Quest’ultima, a quanto si apprende, avrebbe attaccato l’attuale governatore durante la riunione e manifestato a Ronzulli la volontà di non ricandidarlo: a difendere Musumeci è invece Schifani che, facendosi portavoce dei colleghi assenti, invita piuttosto a “un approfondimento sull’eventuale dissenso dei siciliani nei confronti del presidente attuale e sulla possibilità di valutarne un secondo mandato”. In merito la senatrice non avrebbe al momento preso alcuna posizione. (ITALPRESS).

MODULO CONTATTO